Emorroidi

Le Emorroidi sono vene gonfie e distese nell’ano e nella parte inferiore del retto.

Le emorroidi sono associate alla prolungata seduta sul water combinata con lo sforzo durante l’evaquazione. Le emorroidi possono essere sia dolorose sia pruriginose.

AdvertisementAltroconsumo - Promozione

Perché prudono le emorroidi?

Le emorroidi sono esterne o interne. Le emorroidi esterne si trovano sotto la pelle che circonda l’ano mentre le emorroidi interne si trovano all’interno del retto.

A volte lo sforzo durante l’evaquazione, spinge le emorroidi interne a sporgere fuori dell’ano. Quando questo accade si parla di prolasso delle emorroidi interne.

Quando le emorroidi interne prolassano portano con sé muco che può irritare l’area sensibile intorno all’ano causando prurito. Se l’emorroidi rimane prolassata, la produzione di muco continua e così arriva il prurito.

Se le feci si mescolano al muco, la combinazione può rendere l’irritazione, e quindi il prurito maggiore.

Altre cause di prurito anale

Il Prurito anale potrebbe essere innescato da una serie di condizioni oltre alle emorroidi.

Queste altre cause includono:

  • ragadi anali
  • infezione da Candida
  • perdita di feci
  • accumulo di sudore
  • proctite
  • verruche genitali
  • Herpes
  • scabbia
  • infezione da ossiuri (vermi)
  • tigna
  • pidocchi del corpo
  • psoriasi
  • cancro
  • prurito da scarsa igiene

Possibili causare di prurito anche: micro lacerazioni e crepe, insieme a secchezza dovuta alle sostanze chimiche contenute in salviette, detergenti e creme.

Suggerimenti per evitare il prurito anale

  1. Usa carta igienica bianca semplice, evitando le varietà profumate o stampate.
  2. Evitare salviette trattate chimicamente.
  3. Pulire delicatamente.
  4. Asciugare accuratamente l’area dopo il lavaggio.
  5. Indossare abiti larghi.
  6. Indossare biancheria intima di cotone.

Come diminuire il prurito

 1  Il primo passo per alleviare il prurito è smettere di grattarsi. I graffi aggressivi possono danneggiare ulteriormente l’area e peggiorare il problema.

LEGGI:  Che cosa irrita la vulva e come guarire

 2  Il desiderio di grattarsi è così intenso che molte persone si graffiano mentre dormono. Per evitare di graffiarsi durante il sonno, alcune persone indossano guanti di cotone morbido quando dormono

 3  Il passo successivo è una corretta igiene, mantenendo l’area pulita con acqua e sapone delicato privo di allergeni.

Dopo questi importanti passaggi primari, alcuni modi per ridurre o eliminare il prurito nell’area anale includono:

Ammollo

Un popolare rimedio casalingo per le emorroidi pruriginose è stare in ammollo in una vasca piena o un bagno sitz

Un bagno sitz è una vasca poco profonda che si adatta al vostro bagno. Puoi riempirlo con acqua tiepida – non calda – e sederti sopra, lasciando che l’acqua impregni l’ano. Il calore aiuta la circolazione e aiuta a rilassare e guarire l’area intorno all’ano.

Questo è tipicamente fatto due volte al giorno.

Alcuni sostenitori della guarigione naturale suggeriscono anche l’aggiunta di due o tre cucchiai di bicarbonato di sodio o di Sali di Epsom all’acqua nel bagno sitz.

Creme o impacchi

Neolife-Aloe-Vera-GelPer intorpidire le terminazioni nervose e alleviare il prurito, potreste applicare impacchi freddi sulla zona anale o utilizzare una crema Aloe di elevata qualità.

LEGGI:  Come risparmiare soldi con Bidoo

Aloe Vera Gel

  • Lenisce e dà sollievo alla pelle grazie all’Aloe Vera, alla pro-vitamina B5 (Pantenolo) e ad estratti vegetali tra cui tiglio e camomilla.  Informati

Protezione

Per ridurre il prurito, potrete provare un protettore topico da utilizzare come barriera tra la pelle irritata da ulteriori irritanti come le feci.

Alcuni prodotti che sono consigliati per fornire protezione per la pelle perineale includono

Ci sono un certo numero di modi semplici ed efficaci per affrontare il prurito da soli, ma se si tratta di un problema persistente che inizia a influire negativamente sulla qualità della tua vita, dovresti parlare con il tuo medico.

Leggi anche: Come curare le emorroidi

Potrebbero essere utili

Leggi anche