6 Indizi per riconoscere un infarto quando ti alleni

Uno stile di vita sedentario è uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiache. La mancanza di esercizio fisico può aumentare il rischio di malattie cardiache del 50%.

Altri fattori di rischio includono:

AdvertisementAltroconsumo - Promozione
  • dieta ricca di grassi saturi
  • diabete di tipo 2
  • pressione alta o ipertensione
  • fumo
  • colesterolo alto
  • obesità
  • Ereditarietà familiare

La riduzione di questi fattori di rischio può ridurre le probabilità di infarto o ictus e la necessità di procedure mediche correlate al cuore, tra cui la chirurgia di bypass.

Rimanere attivo è un ottimo modo per ridurre il rischio di malattie cardiache. È stato dimostrato che l’esercizio aerobico regolare migliora la salute del cuore. L’attività fisica può persino invertire alcuni fattori di rischio per le malattie cardiovascolari aiutando la perdita di peso ed abbassando la pressione sanguigna.

Tuttavia, l’esercizio fisico può a volte aumentare il rischio di infarto, specialmente in coloro che hanno malattie cardiache e non controllano adeguatamente la loro attività.

Prendere delle precauzioni

L’esercizio fisico è fondamentale per aiutare a prevenire le malattie cardiache. È generalmente sicuro per la maggior parte delle persone, ma dovresti prendere delle precauzioni, specialmente se:

  • il tuo medico ti ha detto che hai uno o più dei fattori di rischio per le malattie cardiache
  • hai recentemente avuto un infarto o un altro problema cardiaco
  • Non si pratica attività fisica da molto tempo

Le persone con malattie cardiache possono quasi sempre praticare attività fisica in modo sicuro se vengono valutate in anticipo. Tuttavia, l’esercizio non è appropriato per tutte le persone con malattie cardiache.

Quando si inizia l’attività fisica, la chiave è iniziare lentamente per evitare effetti collaterali. Parlate con il vostro medico prima di iniziare un nuovo programma di allenamento. Potrebbe anche essere necessario iniziare l’allenamento sotto controllo medico.

Nonostante queste precauzioni, può essere difficile per il medico prevedere i problemi di salute che potrebbero verificarsi durante l’allenamento.

LEGGI:  14 Benefici dello yoga alcuni ti stupiranno

Per sicurezza, familiarizzare con sintomi che potrebbero suggerire complicazioni dannose. Diventando consapevoli di alcuni tipici segnali di allarme di un problema cardiaco potrebbe essere salvavita.

Intragratori per il cuore

Segnali di problemi al cuore

Anche se in precedenza non hai avuto un infarto rivolgersi immediatamente al medico se si verifica uno dei seguenti sintomi

 1   Fastidio al petto

Molte persone associano dolore al petto improvviso e intenso con infarto. Alcuni attacchi di cuore possono iniziare in questo modo. Ma molti iniziano con una sensazione di lieve disagio, pressione scomoda, spremitura o pienezza al centro del petto. Il dolore può essere sottile e può andare e venire, quindi può essere difficile dire cosa c’è che non va. Smettere di allenarsi e consultare un medico se questo sintomo dura per più di pochi minuti.

 2  Mancanza di respiro

Una sensazione di dispnea insolita con disagio al torace durante un’attività è spesso un precursore di un infarto. Questo sintomo può manifestarsi prima del fastidio al torace o può anche verificarsi senza fastidio al torace.

 3   Capogiro o sensazione di testa vuota

Mentre l’attività fisica può farti sentire affaticato, soprattutto se non ci sei abituato, non dovresti mai provare vertigini o testa leggera durante l’allenamento. Prendi sul serio questo segnale di avvertimento e smetti di allenarti subito.

 4   Anomalie del ritmo cardiaco

La sensazione del battito cardiaco che salta, palpita o batte potrebbe indicare un problema cardiaco. Rivolgersi al medico se si osservano ritmi cardiaci insoliti durante l’allenamento.

 5   Disagio in altre parti del corpo

I problemi cardiaci possono causare sensazioni in altre parti del corpo oltre al petto. I sintomi possono includere disagio, dolore o pressione alle braccia, alla schiena, al collo, alla mascella o allo stomaco. Potresti anche provare fastidio che si irradia da una parte del tuo corpo a un’altra, come dal torace, dalla mascella o dal collo alla spalla, al braccio o alla schiena.

LEGGI:  Quali integratori per lo sport scegliere

 6   Sudorazione insolita

Sebbene la sudorazione durante l’esercizio sia normale, la nausea e il sudore freddo sono segnali di allarme di un possibile problema. Alcune persone che hanno avuto attacchi di cuore hanno riferito di un senso di presagio o di destino imminente.

Chiedi Aiuto

Quando si tratta di affrontare un possibile problema cardiaco, la Tempistica è fondamentale. Ogni secondo conta. Non aspettare o aspettare di finire l’allenamento.

Chiedere assistenza al tuo istruttore, tutte le palestre hanno personale qualificato ed un defibrillatore. Fai chiamare immediatamente un’ambulanza con medico a bordo.

Preparati alle risposte da dare

Siate pronti a rispondere alle seguenti domande se vi trovate nel pronto soccorso dopo aver riscontrato sintomi problematici durante l’esercizio:

  • A che ora è iniziato il tuo disagio o il tuo dolore?
  • Cosa stavi facendo quando ha avuto inizio il tuo disagio o il tuo dolore?
  • Il dolore è stato immediatamente intenso od è gradualmente aumentato fino a raggiungere un picco?
  • Hai notato qualche sintomo aggiuntivo associato al disagio, come nausea, sudorazione, vertigini o palpitazioni?
  • Su una scala da 1 a 10 con 10 è il peggiore, che numero useresti per descrivere il tuo disagio in questo momento?

Rispondere a queste domande al meglio delle tue capacità aiuterà il tuo team medico a fornirti la migliore assistenza possibile, che potrebbe salvarti la vita.

Integratori per lo Sport
Leggi anche

Perdere peso allenandosi a digiuno